Monthly Archives: September 2014

seenews

ITALY’S ADRE HYDROPOWER ENTERS DEAL TO BUILD PLANT, INFRASTRUCTURE IN INDONESIA

Sep 16, 2014 – Italian engineering and construction group Adre Hydropower signed on Tuesday a memorandum of understanding (MoU) with Indonesia’s Vitager Mandiri Energy to design, develop and build new infrastructure and a hydropower plant in northern Sumatra.

Tweet about this on TwitterShare on LinkedInShare on Google+Share on Facebook
italpress

ENERGIA: ADRE HYDROPOWER CRESCE IN SUD EST ASIATICO

ROMA (ITALPRESS) – Adre Hydropower, azienda italiana dell’Engineering & Construction, ha firmato un memorandum of understanding con la societa’ indonesiana Vitager Mandiri Energi per la progettazione, lo sviluppo e la costruzione di nuove infrastrutture e di una centrale idroelettrica a nord di Sumatra. La concessione edilizia, rilasciata dalla provincia di Dairi, nel territorio di Sukandebi, prevede la progettazione e realizzazione di un impianto, immerso nel fiume Lae Renun, che avra’ una potenza installata di 8,5 MWh e una produzione annua di circa 49 mila MWh, coprendo il fabbisogno energetico di circa 24.500 famiglie. L’impegno di Adre Hydropower prevede anche la costruzione delle infrastrutture civili necessarie alla realizzazione della centrale ed al territorio, come strade e bacini idrici. (ITALPRESS). ads/com 16-Set-14 09:03 NNNN

Tweet about this on TwitterShare on LinkedInShare on Google+Share on Facebook
9colonne

ENERGIA: ADRE HYDROPOWER COSTRUISCE CENTRALE IDROELETTRICA IN INDONESIA

L’azienda italiana Adre Hydropower ha firmato oggi un memorandum of understanding con la società indonesiana Vitager Mandiri Energi per la progettazione, lo sviluppo e la costruzione di nuove infrastrutture e di una centrale idroelettrica a nord di Sumatra. La concessione edilizia, rilasciata dalla provincia di Dairi, nel territorio di Sukandebi, prevede la progettazione e realizzazione di un impianto, immerso nel fiume Lae Renun, che avrà una potenza installata di 8,5 MWh e una produzione annua di circa 49 mila MWh, coprendo il fabbisogno energetico di circa 24.500 famiglie.

L’impegno di Adre Hydropower prevede anche la costruzione delle infrastrutture civili necessarie alla realizzazione della centrale ed al territorio, come strade e bacini idrici. “L’Indonesia – sottolinea Claudio Barbano, ceo e chairman di Adre Hydropower -, offre numerose e interessanti opportunità per le imprese italiane; è un Paese in pieno sviluppo economico e le infrastrutture, in particolare quelle energetiche, sono fondamentali per il suo futuro. Per questo Adre Hydropower”. “Per i nostri progetti infatti – prosegue Barbano – impieghiamo sempre maestranze locali a cui diamo formazione specialistica oltreché lavoro. Ci impegniamo per diffondere consapevolezza tecnica e tecnologica a vantaggio di una crescita sostenibile per tutta la società. Il nostro intervento inoltre permette di produrre energia laddove effettivamente viene consumata, rispondendo alle nuove politiche energetiche mondiali che stimolano la realizzazione di sistemi di produzione di energia elettrica localizzati, per minimizzare l’impatto ambientale, ridurre i costi di trasmissione e distribuzione e le relative perdite energetiche”. (red) 160833 SET 14

Tweet about this on TwitterShare on LinkedInShare on Google+Share on Facebook
Logo_TMnews_5_sp

ENERGIA, NUOVI CONTRATTI IN INDONESIA PER ADRE HYDROPOWER

Roma, 16 set. (TMNews) – ADRE Hydropower, azienda italiana leader nell’Engineering & Construction, ha firmato oggi un memorandum of understanding con la società indonesiana Vitager Mandiri Energi per la progettazione, lo sviluppo e la costruzione di nuove infrastrutture e di una centrale idroelettrica a nord di Sumatra. La concessione edilizia, rilasciata dalla provincia di Dairi, nel territorio di Sukandebi, prevede la progettazione e realizzazione di un impianto, immerso nel fiume Lae Renun, che avrà una potenza installata di 8,5 MWh e una produzione annua di circa 49 mila MWh, coprendo il fabbisogno energetico di circa 24.500 famiglie. L`impegno di Adre Hydropower prevede anche la costruzione delle infrastrutture civili necessarie alla realizzazione della centrale ed al territorio, come strade e bacini idrici.
“L`Indonesia – sottolinea Claudio Barbano, Ceo e Chairman di Adre Hydropower, offre numerose e interessanti opportunità per le imprese italiane; è un Paese in pieno sviluppo economico e le infrastrutture, in particolare quelle energetiche, sono fondamentali per il suo futuro. Per questo Adre Hydropower ha messo a disposizione del governo e degli enti locali il proprio know how nella progettazione e realizzazione di beni infrastrutturali durevoli, costruendo opere civili e contribuendo alla produzione di energia elettrica sostenibile, garantendo la crescita per l`economia e lo sviluppo per la popolazione”.
(Segue)

Tweet about this on TwitterShare on LinkedInShare on Google+Share on Facebook
Logo_TMnews_5_sp

ENERGIA, NUOVI CONTRATTI IN INDONESIA PER ADRE HYDROPOWER

Roma, 16 set. (TMNews) – “Per i nostri progetti infatti, – prosegue Barbano – impieghiamo sempre maestranze locali a cui diamo formazione specialistica oltreché lavoro. Ci impegniamo per diffondere consapevolezza tecnica e tecnologica a vantaggio di una crescita sostenibile per tutta la società. Il nostro intervento inoltre – conclude – permette di produrre energia laddove effettivamente viene consumata, rispondendo alle nuove politiche energetiche mondiali che stimolano la realizzazione di sistemi di produzione di energia elettrica localizzati, per minimizzare l`impatto ambientale, ridurre i costi di trasmissione e distribuzione e le relative perdite energetiche”.

Tweet about this on TwitterShare on LinkedInShare on Google+Share on Facebook
Dire

ENERGIA. INDONESIA, ADRE HYDROPOWER CRESCE NEL SUD EST ASIATICO (1)

ACCORDO CON VITAGER MANDIRI ENERGI, CENTRALE 8,5 MWH NORD SUMATRA (DIRE) Roma, 16 set. – Adre Hydropower, azienda italiana leader nell’engineering & construction, ha firmato oggi un memorandum of understanding con la societa’ indonesiana Vitager Mandiri Energi per la progettazione, lo sviluppo e la costruzione di nuove infrastrutture e di una centrale idroelettrica a nord di Sumatra. La concessione edilizia, rilasciata dalla provincia di Dairi, nel territorio di Sukandebi, prevede la progettazione e realizzazione di un impianto, immerso nel fiume Lae Renun, che avra’ una potenza installata di 8,5 MegaWattora e una produzione annua di circa 49 mila MWh, coprendo il fabbisogno energetico di circa 24.500 famiglie. L’impegno di Adre Hydropower prevede anche la costruzione delle infrastrutture civili necessarie alla realizzazione della centrale ed al territorio, come strade e bacini idrici. “L’Indonesia- sottolinea Claudio Barbano, Ceo e Chairman di Adre Hydropower- offre numerose e interessanti opportunita’ per le imprese italiane; e’ un Paese in pieno sviluppo economico e le infrastrutture, in particolare quelle energetiche, sono fondamentali per il suo futuro”. Per questo AdreHydropower “ha messo a disposizione del governo e degli enti locali il proprio know how nella progettazione e realizzazione di beni infrastrutturali durevoli- aggiunge Barbano- costruendo opere civili e contribuendo alla produzione di energia elettrica sostenibile, garantendo la crescita per l’economia e lo sviluppo per la popolazione”.(SEGUE) (Com/Ran/ Dire) 10:53 16-09-14 NNNN

Tweet about this on TwitterShare on LinkedInShare on Google+Share on Facebook
Dire

ENERGIA. INDONESIA, ADRE HYDROPOWER CRESCE NEL SUD EST ASIATICO (2)

(DIRE) Roma, 16 set. – “Per i nostri progetti- prosegue Claudio Barbano, Ceo e Chairman di AdreHydropower- impieghiamo sempre maestranze locali a cui diamo formazione specialistica oltreche’ lavoro. Ci impegniamo per diffondere consapevolezza tecnica e tecnologica a vantaggio di una crescita sostenibile per tutta la societa’”. L’intervento, inoltre, conclude Barbano, “permette di produrre energia laddove effettivamente viene consumata, rispondendo alle nuove politiche energetiche mondiali che stimolano la realizzazione di sistemi di produzione di energia elettrica localizzati, per minimizzare l’impatto ambientale, ridurre i costi di trasmissione e distribuzione e le relative perdite energetiche”. (Com/Ran/ Dire) 10:53 16-09-14 NNNN

Tweet about this on TwitterShare on LinkedInShare on Google+Share on Facebook
agenparl

ENERGIA: ADRE HYDROPOWER CRESCE IN SUD EST ASIATICO E SIGLA IN INDONESIA PER SVILUPPO NUOVE INFRASTRUTTURE

(AGENPARL) Roma, 16 set – Firmato accordo con la società indonesiana Vitager Mandiri Energi per costruire 1 centrale da 8,5 MWh nel nord di Sumatra

ADRE Hydropower, azienda italiana leader nell’Engineering & Construction, ha firmato oggi un memorandum of understanding con la società indonesiana Vitager Mandiri Energi per la progettazione, lo sviluppo e la costruzione di nuove infrastrutture e di una centrale idroelettrica a nord di Sumatra. La concessione edilizia, rilasciata dalla provincia di Dairi, nel territorio di Sukandebi, prevede la progettazione e realizzazione di un impianto, immerso nel fiume Lae Renun, che avrà una potenza installata di 8,5 MWh e una produzione annua di circa 49 mila MWh, coprendo il fabbisogno energetico di circa 24.500 famiglie. L’impegno di Adre Hydropower prevede anche la costruzione delle infrastrutture civili necessarie alla realizzazione della centrale ed al territorio, come strade e bacini idrici.

“L’Indonesia – sottolinea Claudio Barbano, Ceo e Chairman di Adre Hydropower, offre numerose e interessanti opportunità per le imprese italiane; è un Paese in pieno sviluppo economico e le infrastrutture, in particolare quelle energetiche, sono fondamentali per il suo futuro. Per questo Adre Hydropower ha messo a disposizione del governo e degli enti locali il proprio know how nella progettazione e realizzazione di beni infrastrutturali durevoli, costruendo opere civili e contribuendo alla produzione di energia elettrica sostenibile, garantendo la crescita per l’economia e lo sviluppo per la popolazione”. “Per i nostri progetti infatti, – prosegue Barbano -impieghiamo sempre maestranze locali a cui diamo formazione specialistica oltreché lavoro. Ci impegniamo per diffondere consapevolezza tecnica e tecnologica a vantaggio di una crescita sostenibile per tutta la società. Il nostro intervento inoltre – conclude – permette di produrre energia laddove effettivamente viene consumata, rispondendo alle nuove politiche energetiche mondiali che stimolano la realizzazione di sistemi di produzione di energia elettrica localizzati, per minimizzare l’impatto ambientale, ridurre i costi di trasmissione e distribuzione e le relative perdite energetiche”.

Tweet about this on TwitterShare on LinkedInShare on Google+Share on Facebook
asca

ENERGIA, NUOVI CONTRATTI IN INDONESIA PER ADRE HYDROPOWER

(ASCA) – Roma, 16 set 2014 – ADRE Hydropower, azienda italiana leader nell’Engineering & Construction, ha firmato oggi un memorandum of understanding con la societa’ indonesiana Vitager Mandiri Energi per la progettazione, lo sviluppo e la costruzione di nuove infrastrutture e di una centrale idroelettrica a nord di Sumatra. La concessione edilizia, rilasciata dalla provincia di Dairi, nel territorio di Sukandebi, prevede la progettazione e realizzazione di un impianto, immerso nel fiume Lae Renun, che avra’ una potenza installata di 8,5 MWh e una produzione annua di circa 49 mila MWh, coprendo il fabbisogno energetico di circa 24.500 famiglie. L’impegno di Adre Hydropower prevede anche la costruzione delle infrastrutture civili necessarie alla realizzazione della centrale ed al territorio, come strade e bacini idrici. “L’Indonesia – sottolinea Claudio Barbano, Ceo e Chairman di Adre Hydropower, offre numerose e interessanti opportunita’ per le imprese italiane; e’ un Paese in pieno sviluppo economico e le infrastrutture, in particolare quelle energetiche, sono fondamentali per il suo futuro. Per questo Adre Hydropower ha messo a disposizione del governo e degli enti locali il proprio know how nella progettazione e realizzazione di beni infrastrutturali durevoli, costruendo opere civili e contribuendo alla produzione di energia elettrica sostenibile, garantendo la crescita per l’economia e lo sviluppo per la popolazione”. (Segue) vgp

Tweet about this on TwitterShare on LinkedInShare on Google+Share on Facebook
etribuna

ADRE HYDROPOWER: MEMORANDUM OF UNDERSTANDING CON VITAGER MANDIRI ENERGI PER UNA CENTRALE IDROELETTRICA A SUMATRA
Pubblicato: 17 Settembre 2014

Adre Hydropower ha firmato un memorandum of understanding con la società indonesiana Vitager Mandiri Energi per la progettazione, lo sviluppo e la costruzione di nuove infrastrutture e di una centrale idroelettrica a nord di Sumatra. La concessione edilizia, rilasciata dalla provincia di Dairi, nel territorio di Sukandebi, prevede la progettazione e
realizzazione di un impianto, immerso nel fiume Lae Renun, che avrà una potenza installata di 8,5 MWh e una produzione annua di circa 49 mila MWh, coprendo il fabbisogno energetico di circa 24.500 famiglie. L’impegno di Adre Hydropower prevede anche la costruzione delle infrastrutture civili necessarie alla realizzazione della centrale ed al territorio, come strade e bacini idrici.

“L’Indonesia – sottolinea Claudio Barbano, Ceo e Chairman di Adre Hydropower, offre numerose e interessanti opportunità per le imprese italiane; è un Paese in pieno sviluppo economico e le infrastrutture, in particolare quelle energetiche, sono fondamentali per il suo futuro. Per questo Adre Hydropower ha messo a disposizione del governo e degli enti locali il proprio know how nella progettazione e realizzazione di beni infrastrutturali durevoli, costruendo opere civili e contribuendo alla produzione di energia elettrica sostenibile, garantendo la crescita per l’economia e lo sviluppo per la popolazione”. “Per i nostri progetti infatti, – prosegue Barbano – impieghiamo sempre maestranze locali a cui diamo formazione specialistica oltreché lavoro. Ci impegniamo per diffondere consapevolezza tecnica e tecnologica a vantaggio di una crescita sostenibile per tutta la società. Il nostro intervento inoltre – conclude – permette di produrre energia laddove effettivamente viene consumata, rispondendo alle nuove politiche energetiche mondiali che stimolano la realizzazione di sistemi di produzione di energia elettrica localizzati, per minimizzare l’impatto ambientale, ridurre i costi di trasmissione e distribuzione e le relative perdite energetiche”.

Tweet about this on TwitterShare on LinkedInShare on Google+Share on Facebook