notiziegeopolitiche

LA TECONOLOGIA ITALIANA IN INDONESIA; ADRE HYDROPOWER IN CORSA PER REALIZZARE IMPIANTI IDROELETTRICI

di Giacomo Dolzani

L’Indonesia, un paese che sta vivendo una fase di rapido sviluppo e che, nei prossimi anni, si avvia a diventare una delle principali potenze economiche del pianeta, è impegnata in una corsa per garantire la propria sicurezza energetica, sia accaparrandosi giacimenti di petrolio e gas, sia con la costruzione di impianti cosiddetti “green”.
Nell’ambito di un progetto finanziato da Afd (Agence Française de Développement) e da Uk Dfid (Department for International Development) e per il quale sono stati stanziati fondi per oltre 1 milione di dollari, il governo di Giacarta ha emanato un bando per la realizzazione di impianti che producano energia da fonti rinnovabili.
Alla gara per aggiudicarsi questi contributi parteciperà anche l’italiana Adre Hydropower, compagnia romana specializzata nella realizzazione di centrali idroelettriche di media e piccola potenza; l’Amministratore Delegato, Claudio Barbano ha infatti dichiarato: “la nostra società ha maturato una grande esperienza all’estero e nei mercati asiatici e, grazie alle tecnologie innovative e sostenibili che utilizziamo, le nostre proposte progettuali raccolgono un notevole consenso nei paesi emergenti. Il nostro obiettivo è quello di diventare leader di settore esportando l’eccellenza della tecnologia green Made in Italy”.
Solo pochi mesi fa la Adre Hydropower aveva annunciato che era stato raggiunto un accordo con Belgrado per la realizzazione di quattro centrali idroelettriche nel sud-ovest della Serbia mentre, attualmente, è già presente in diversi altri paesi tra i quali la stessa Italia, Albania, Macedonia, Cile ed appunto Indonesia, vantando una potenza totale installata di oltre 300 MW.

Tweet about this on TwitterShare on LinkedInShare on Google+Share on Facebook