Monthly Archives: October 2014

Il_Sole_24_Ore

(FIN) ADRE HYDROPOWER: IMPIANTO IDROELETTRICO IN SERBIA, INVESTIMENTO DA 1 MLN

(Il Sole 24 Ore Radiocor) – Roma, 06 ott – “Adre Hydropower, azienda italiana leader nell’Engineering & Construction, aumenta la sua presenza nei Balcani e si aggiudica un appalto pubblico del Ministero dell’Energia di Belgrado per lo sviluppo di nuove infrastrutture civili in Serbia. Il progetto, del valore iniziale di 1 milioni di euro, sara’ realizzato nella zona di Prijepolje nella Serbia del Sud. La concessione – informa una nota – prevede la progettazione e la costruzione di un impianto per lo sfruttamento dell’energia idroelettrica di un affluente del fiume Lim. Contemporaneamente, saranno realizzate tutte le infrastrutture civili di supporto come strade e bacini. La centrale idroelettrica, con una potenza installata di quasi 300KW – conclude il comunicato – avra’ inizialmente una produzione annua di 1.050.000 KWh e l’energia prodotta sara’ destinata ad uso industriale per le imprese della zona e all’uso domestico di circa 400 famiglie”. com-red (RADIOCOR) 06-10-14 09:23:22 (0183)ENE 5 NNNN

Tweet about this on TwitterShare on LinkedInShare on Google+Share on Facebook
logo33insieme

*SPECIALE ENERGIA* ADRE HYDROPOWER: IDROELETTRICO, INFRASTRUTTURE ED ENERGIA MADE IN ITALY NEI PAESI EMERGENTI

L’idroelettrico è la fonte di energia naturale più sfruttata a livello mondiale ma con un potenziale di crescita ancora considerevole. In particolare, quella prodotta da impianti di taglia piccola e media è sostenibile economicamente senza incentivi pubblici ed è competitiva rispetto alle fonti fossili e agli idrocarburi, poiché ha una tecnologia che dura più a lungo, si realizza con minori costi e ha un fattore di produzione maggiore. Può essere fornita laddove effettivamente sussistono le necessità di consumo, non produce emissioni e restituisce all’ambiente il 100 per cento dei flussi d’acqua a tutto vantaggio della destinazione potabile, agricola ed anche turistica dei corsi d’acqua nei quali sono siti gli impianti di produzione. Adre Hydropower, azienda italiana operativa nel settore «Engineering & Construction», si è specializzata nella progettazione, costruzione e gestione di centrali idroelettriche di media potenza, diventando negli ultimi anni punto di riferimento del settore grazie ad una strategia di crescita internazionale che la vede presente in Europa, America del Sud e Asia, con uffici operativi e centrali di proprietà in Italia, Albania, Serbia, Macedonia, Cile e Indonesia, con uno sviluppo di impianti che ad oggi ammontano a un totale di potenza installata di oltre 300 MW. «La mission di Adre Hydropower–spiega l’ingegnere Claudio Barbano, presidente e amministratore delegato della compagnia–, è realizzare beni infrastrutturali durevoli e contribuire alla produzione di energia elettrica sostenibile nei Paesi Emergenti, creando sviluppo e opportunità per le popolazioni locali e per chi investe in questo settore. Il nostro impegno, inoltre, è volto a ridurre le emissioni di CO2 in tutti i Paesi in cui operiamo, in particolare in quelli Emergenti dove l’incremento di emissioni di gas climalteranti ed inquinanti è drammatico ed è quindi prioritario il loro contenimento. Le emissioni di CO2 sono un problema di tutti, ovunque siano emesse». «Per i nostri progetti–prosegue Barbano–impieghiamo sempre maestranze locali a cui diamo formazione specialistica oltreché lavoro. Ci sforziamo quindi di generare consapevolezza tecnica e tecnologica per portare avanti un vero sviluppo nelle economie del luogo a vantaggio di una crescita sostenibile per tutta la società. Il nostro intervento inoltre permette di evitare l’utilizzo, come approvvigionamento energetico, di materiali pericolosi per ambiente e salute come legna e carbone, rispondendo alle nuove politiche energetiche mondiali che stimolano la realizzazione di sistemi di produzione di energia elettrica localizzati, lì dove l’energia viene consumata, per minimizzare l’impatto ambientale, ridurre i costi di trasmissione e distribuzione e le relative perdite energetiche». «Infine, tutte le infrastrutture di Adre Hydropower –conclude–sono studiate considerando l’ambiente naturale tra cui, ad esempio, la fauna ittica; la progettazione, infatti, predispone vie di passaggio per la naturale circolazione delle differenti specie. In aggiunta, le dighe delle centrali, controllando i flussi dell’acqua, limitano le esondazioni proteggendo le popolazioni locali». Adre Hydropower è oggi riconosciuta come società di eccellenza nel settore e uno dei principali operatori nel mercato delle medie centrali idroelettriche, stabile punto di riferimento in Italia come all’estero per la professionalità e competenza delle aziende che in esso operano e del suo intero staff.

Tweet about this on TwitterShare on LinkedInShare on Google+Share on Facebook
logo-farnesina

SERBIA: ADRE HYDROPOWER REALIZZERA’ IMPIANTO IDROELETTRICO
06/10/2014

- Adre Hydropower, si aggiudica un appalto pubblico del Ministero dell’Energia di Belgrado per la progettazione e la costruzione di un impianto di sfruttamento dell’energia idroelettrica di un affluente del fiume Lim. Contemporaneamente, saranno realizzate tutte le infrastrutture civili di supporto come strade e bacini. La centrale idroelettrica, con una potenza installata di quasi 300KW avra’ inizialmente una produzione annua di 1.050.000 KWh e l’energia prodotta sara’ destinata ad uso industriale per le imprese della zona e all’uso domestico di circa 400 famiglie. (Il Sole 24 Ore Radiocor)

Tweet about this on TwitterShare on LinkedInShare on Google+Share on Facebook
IMG_NEWS427522

IDRO, ADRE CRESCE IN SERBIA

Cresce la presenza nei Balcani di Adre Hydropower, azienda italiana di Engineering & Construction. La società si è aggiudicata un appalto del ministero dell’Energia di Belgrado per lo sviluppo di nuove infrastrutture civili in Serbia. Il progetto, del valore iniziale di un milione di euro, sarà realizzato nella zona di Prijepolje nella Serbia del S [...]

Tweet about this on TwitterShare on LinkedInShare on Google+Share on Facebook
quotidiano-energia-logo1

ADRE HYDROPOWER, ANCORA UN IMPIANTO IN SERBIA

L’investimento di 1 m.ne € per centrale da 300 kW

Roma 7 ottobre 2014
A due mesi dalla firma di un accordo per lo sviluppo di 4 centrali idroelettriche in Serbia (QE 4/7), Adre Hydropower rafforza ulteriormente la sua presenza nel Paese balcanico con un nuovo appalto ottenuto dal ministero dell’Energia di Belgrado, che prevede la progettazione e costruzione di un impianto idroelettrico su un affluente del fiume Lim.

Il progetto, del valore iniziale di 1 milione di euro, porterà alla realizzazione di una centrale da quasi 300 kW, che avrà inizialmente una produzione annua di 1.050.000 kWh destinati sia alle imprese che ai clienti domestici della zona, precisa una nota.

“I Balcani rappresentano per noi un mercato molto interessante e questo nuovo progetto è perfettamente in linea con la nostra strategia di crescita in ambito internazionale che prevede attività e investimenti nei Paesi e nelle economie emergenti”, ha dichiarato l’amministratore delegato di Adre Hydropower, Claudio Barbano, che ha indicato Serbia, Macedonia, Montenegro, Croazia e Albania come Paesi “in sviluppo economico con grandi necessità di infrastrutture che rappresentano per il nostro gruppo una grande opportunità di crescita internazionale”.

Tweet about this on TwitterShare on LinkedInShare on Google+Share on Facebook
ecoseven

NUOVI IMPIANTI IDRICI IN SERBIA, A FIRMA ITALIANA

L’italiana ADRE Hydropower si e’ aggiudicata un appalto per la realizzazione di impianti per lo sfruttamento dell’energia idroelettrica

L’idroelettrico italiano sbarca anche in Serbia: ADRE Hydropower, azienda italiana leader nell’Engineering & Construction, si è aggiudicata un appalto pubblico del Ministero dell’Energia di Belgrado per lo sviluppo di nuove infrastrutture civili in Serbia. Il progetto, del valore iniziale di 1mln di Euro, sarà realizzato nella zona di Prijepolje nella Serbia del Sud.

La concessione di ADRE Hydropower prevede la progettazione e la costruzione di un impianto per lo sfruttamento dell’energia idroelettrica di un affluente del fiume Lim. Contemporaneamente, saranno realizzate tutte le infrastrutture civili di supporto come strade e bacini. La centrale idroelettrica, con una potenza installata di quasi 300KW, avrà, inizialmente, una produzione annua di 1.050.000 KWh e l’energia prodotta sarà destinata ad uso industriale per le imprese della zona e all’uso domestico di circa 400 famiglie.

“I Balcani rappresentano per noi un mercato molto interessante – ha dichiarato Claudio Barbano, Ceo e Chairman di Adre Hydropower – e questo nuovo progetto è perfettamente in linea con la nostra strategia di crescita in ambito internazionale che prevede attività ed investimenti nei paesi e nelle economie emergenti. Abbiamo un approccio innovativo ed ecocompatibile, con un know how altamente tecnologico che ci permette di essere molto competitivi nel campo delle costruzioni di opere civili. Serbia, Macedonia, Montenegro, Croazia e Albania – conclude Barbano – sono in sviluppo economico con grandi necessità di infrastrutture e rappresentano per il nostro gruppo una grande opportunità di crescita internazionale”.

06-10-2014

Tweet about this on TwitterShare on LinkedInShare on Google+Share on Facebook
agenparl

GREEN ECONOMY: ADRE HYDROPOWER REALIZZERÀ NUOVE INFRASTRUTTURE IN SERBIA

(AGENPARL) – Roma, 06 ott – ADRE Hydropower, azienda italiana leader nell’Engineering & Construction, aumenta la sua presenza nei Balcani e si aggiudica un appalto pubblico del Ministero dell’Energia di Belgrado per lo sviluppo di nuove infrastrutture civili in Serbia. Il progetto, del valore iniziale di 1mln di Euro, sarà realizzato nella zona di Prijepolje nella Serbia del Sud. La concessione di ADRE Hydropower prevede la progettazione e la costruzione di un impianto per lo sfruttamento dell’energia idroelettrica di un affluente del fiume Lim. Contemporaneamente, saranno realizzate tutte le infrastrutture civili di supporto come strade e bacini. La centrale idroelettrica, con una potenza installata ​di quasi 300KW, avrà, inizialmente, una produzione annua di ​1.050.000 KWh e l’energia prodotta sarà destinata ad uso industriale per le imprese della zona e all’uso domestico di circa ​400 famiglie​. “I Balcani rappresentano per noi un mercato molto interessante – ha dichiarato Claudio Barbano, Ceo e Chairman di Adre Hydropower – e questo nuovo progetto è perfettamente in linea con la nostra strategia di crescita in ambito internazionale che prevede attività ed investimenti nei paesi e nelle economie emergenti. Abbiamo un approccio innovativo ed ecocompatibile, con un know how altamente tecnologico che ci permette di essere molto competitivi nel campo delle costruzioni di opere civili. Serbia, Macedonia, Montenegro, Croazia e Albania – conclude Barbano – sono in sviluppo economico con grandi necessità di infrastrutture e rappresentano per il nostro gruppo una grande opportunità di crescita internazionale”.

Tweet about this on TwitterShare on LinkedInShare on Google+Share on Facebook
asca

GREEN ECONOMY: ADRE HYDROPOWER REALIZZERA’ INFRASTRUTTURE IN SERBIA

L’investimento iniziale sara’ di 1 milione di Euro (ASCA) – Roma, 6 ott 2014 – ADRE Hydropower, azienda italiana leader nell’Engineering & Construction, aumenta la sua presenza nei Balcani e si aggiudica un appalto pubblico del Ministero dell’Energia di Belgrado per lo sviluppo di nuove infrastrutture civili in Serbia. Il progetto, del valore iniziale di 1mln di Euro, sara’ realizzato nella zona di Prijepolje nella Serbia del Sud. La concessione di ADRE Hydropower prevede la progettazione e la costruzione di un impianto per lo sfruttamento dell’energia idroelettrica di un affluente del fiume Lim. Contemporaneamente, saranno realizzate tutte le infrastrutture civili di supporto come strade e bacini. La centrale idroelettrica, con una potenza installata ?di quasi 300KW, avra’, inizialmente, una produzione annua di ?1.050.000 KWh e l’energia prodotta sara’ destinata ad uso industriale per le imprese della zona e all’uso domestico di circa ?400 famiglie?. “I Balcani rappresentano per noi un mercato molto interessante – ha dichiarato Claudio Barbano, Ceo e Chairman di ADRE Hydropower – e questo nuovo progetto e’ perfettamente in linea con la nostra strategia di crescita in ambito internazionale che prevede attivita’ ed investimenti nei paesi e nelle economie emergenti. Abbiamo un approccio innovativo ed ecocompatibile, con un know how altamente tecnologico che ci permette di essere molto competitivi nel campo delle costruzioni di opere civili. Serbia, Macedonia, Montenegro, Croazia e Albania – conclude Barbano – sono in sviluppo economico con grandi necessita’ di infrastrutture e rappresentano per il nostro gruppo una grande opportunita’ di crescita internazionale”. red vgp 061001 OTT 14 NNNN

Tweet about this on TwitterShare on LinkedInShare on Google+Share on Facebook